Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Arma

Un'Arma Ŕ uno strumento con cui un uomo offende o si difende in caso di aggressione. Volendo, quasi ogni oggetto pu├▓ essere usato come arma, anche se chiaramente alcuni oggetti sono pi¨ efficaci di altri: giuridicamente si distingue perci├▓ fra armi proprie ed armi improprie, cioŔ fra oggetti progettati e creati appositamente per essere usati come armi ed oggetti originariamente destinati invece a tutt'altra funzione, che in un determinato frangente vengono usati come armi. In Italia la detenzione e l'uso delle armi (proprie) sono regolati per legge mediante il rilascio di un'apposita licenza chiamata porto d'armi. Tale licenza Ŕ obbligatoria sempre e comunque, anche per l'esercizio della caccia o per il collezionismo.

Sia la difesa (personale, dei propri beni e del proprio territorio) che l'offesa (per guadagnare beni e territori) sono sempre state una preoccupazione chiave nella storia dell'umanità, portando sempre a sfruttare, per la costruzione di armi e difese, le migliori tecnologie e i migliori materiali disponibili: nel bene e nel male, il livello tecnologico di una civiltà si può ben misurare dalla qualità e dal tipo di armi che crea.

=Classi di armi=

Storicamente, sin dalle origini dell'umanit├á, l'evoluzione delle armi ha seguito di pari passo quella dell'uomo, fino a giungere ai pi¨ moderni mezzi d'offesa e difesa che caratterizzano, nei fatti, il grado di civilt├á e di cultura di una nazione o di un gruppo di nazioni o di una etnia.

Armi bianche

Sono armi bianche gli oggetti che provocano danni al bersaglio impugnati e azionati dall'uomo con la sola forza fisica. Possono essere oggetti contundenti (bastoni, martelli, mazze, clave), oppure lame (spade, pugnali) o armi da punta (lance, picche, baionette)

Armi da lancio

Vengono definite da lancio quelle armi che, sempre grazie alla forza fisica dell'uomo e in abbinamento a dispositivi meccanici (ma sempre caricati dalla forza del lanciatore) servono per lanciare - anche a distanze considerevoli - proiettili di vario tipo come pietre, frecce, quadrella (arco, balestra, catapulta, fionda).

Armi da fuoco

Una prima grande svolta nella fabbricazione e nell'uso delle armi si ebbe nel XIV secolo con la scoperta della polvere da sparo e l'invenzione delle prime armi da fuoco (colubrine, archibugi, moschetti, spingarde, pistole); uguale influsso ebbero gli approfondimenti degli studi sulla balistica.

Le armi da fuoco si possono dividere, anche in rapporto alle loro dimensioni, in armi portatili (pistola, fucile) e armi di artiglieria (cannone, mortaio, ecc.). Nellq categoria armi da fuoco rientrano le bombe, le mine e le armi che esplodono proiettili contenenti in s├ę energia propulsiva (bazooka, lanciarazzi, ecc.).

Bombe, razzi e missili

Questa particolare categoria di armi da fuoco non nasce per uso personale ma per danneggiare bersagli molto estesi o molto grandi, come edifici, macchinari, automezzi, mezzi corazzati, navi eccetera: non vengono usate da singoli uomini (ci sono eccezioni, come le bombe a mano e i lanciarazzi SAM) ma lanciate da cannoni o sganciate da aerei o navi, o da appositi veicoli di terra.

Armi di distruzione di massa

Con le scoperte scientifiche del XIX secolo e del XX secolo, alle cosiddette armi convenzionali si sono via via aggiunte o sostituite armi pi¨ sofisticate che fanno ricorso a tecnologie avanzate basate sull'uso della chimica (armi chimiche, con veleni o tossine), della biologia (armi batteriologiche, con ceppi di batteri o di virus letali), dell'energia nucleare (armi nucleari come la bomba atomica, la bomba H e altre).

Lo scopo di queste armi non Ŕ tanto quello di colpire un obiettivo preciso quanto di distruggere quanti pi¨ edifici e mezzi e/o uccidere quante pi¨ persone possibile, indiscriminatamente e senza alcuna distinzione fra militari e civili: l'area colpita da esse Ŕ infatti tanto vasta, e gli effetti tanto duraturi nel tempo, da impedire il ritorno ad una vita normale nell'area colpita per anni o per decenni, da parte di chiunque. Vengono anche definite armi della fine del mondo, perchŔ un loro uso massiccio su vasta scala, per esempio in una ipotetica terza guerra mondiale, avrebbe una buona probabilit├á di provocare l'estinzione della specie umana e di buona parte delle piante e degli animali superiori del pianeta.

vedi anche:


Con Arma (con lettera maiuscola) ci si pu├▓ riferire anche ad una milizia o ad una parte dell'Esercito specializzata per particolari impieghi. In Italia esiste l'Arma dei Carabinieri

Un altro significato di arma Ŕ quella relativo al Servizio di leva o Servizio militare (essere sotto le armi).


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |