Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Attrito

 

Questo articolo Ť uno stub, il che vuol dire che necessita di essere ampliato e corretto, secondo i canoni di Wikipedia. Se puoi, rendi anche questo articolo serio e dettagliato come dev'essere un articolo di enciclopedia, grazie. L'attrito (o forza d'attrito) Ť una forza che si esercita tra due corpi scabri a contatto tra loro e si oppone al verso della velocit√† del corpo. La forza d'attrito che si manifesta tra superfici di contatto ferme tra loro Ť detta di attrito statico, tra superfici in moto relativo si parla invece di attrito dinamico'.

Secondo l'intepretazione classica, ne esistono di tre tipi:

  • attrito radente: sovuto allo scivolamento;
  • attrito volvente: dovuto al rotolamento;
  • attrito del mezzo: un corpo immerso in un fluido.

Il primo si esercita tra corpi solidi in contatto tra loro ed Ť espresso dalla formula:
A = kf
dove A è la forza di attrito, k è il coefficiente di attrito e f è la risultante delle forze attive perpendicolari agenti contro il vincolo.
Il coefficiente d'attrito dipende dalle caratteristiche delle due superfici a contatto, ma non dalla loro area di contatto. Il coefficiente di attrito statico Ť sempre maggiore o uguale al coefficiente d'attrito dinamico per le medesime superfici.

L'unit√† di misura Ť il Newton.

Dal punto di vista microscopico, esso Ť dovuto alle forze di interazione tra gli atomi dei materiali a contatto.
Fisica
Progetto Fisica | Portale Fisica


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |