Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Immanuel Kant

Questo articolo uno stub, il che vuol dire che necessita di essere ampliato e corretto, secondo i canoni di Wikipedia. Se puoi, rendi anche questo articolo serio e dettagliato come dev'essere un articolo di enciclopedia, grazie.

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti del tuo proprio intelletto" - (I.Kant)

Immanuel Kant (22 aprile 1724 - 12 febbraio 1804) fu un filosofo tedesco la cui importanza è da attribuirsi alla rivoluzionaria tipologia di studio della gnoseologia, ossia quella parte della filosofia che si occupa del problema della conoscenza.

Quella di Kant è una filosofia atta a mettere in discussione i fondamenti del sapere per poter appurare quali ambiti della conoscenza possano dirsi validi. Tali riflessioni sono contenute nella celeberrima opera Critica della ragion pura.

Biografia

Nato da una famiglia di origine scozzese, a Königsberg;, ebbe un'educazione religiosa, orientata decisamente verso il pietismo, nel Collegium Fridericianum cui direttore era Franz Albert Schultz, il più importante punto di riferimento di questo genere di pensiero di quel periodo.

Nel 1740 Kant uscì dal collegio per intraprendere studi di filosofia, teologia e matematica all'università di Königsberg;, dove ebbe come maestro Martin Knutzen, docente di matematica e fisica newtoniana. Dopo aver avuto qualche esperienza come precettore privato, nel 1755 ottiene la licenza di docente all'università, mansione che svolse per 15 anni.

Dopo aver lavorato come sottobibliotecario alla Biblioteca Reale fu nominato, nel 1770, professore di metafisica e logica sempre all'università di Königsberg;, dove lavorò fino alla sua morte, avvenuta nel 1804. La vita di Kant è priva di avvenimenti sconvolgenti, dedicata interamente alle attività intellettive, a cui faceva cornice uno stile di vità molto regolare e abitudinario.

L'unico fatto degno di nota è forse lo screzio che ebbe con il governo di Prussia dopo la pubblicazione della seconda edizione, del 1794, della Religione nei limiti della semplice ragione, ma con l'incoronazione di Federico Guglielmo III la libertà di stampa venne ripristinata e Kant rivendicò la libertà di pensiero nel Conflitto delle facoltà del 1798.

Sommario delle opere

(sezione da sviluppare)

La Critica della ragion pura

(sezione da sviluppare)

La Critica della ragion pratica

(sezione da sviluppare)

Bibliografia

(Vedi: Portale Filosofia | Progetto Filosofia)


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |