Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Antropologia

Questo articolo è uno stub, il che vuol dire che necessita di essere ampliato e corretto, secondo i canoni di Wikipedia. Se puoi, rendi anche questo articolo serio e dettagliato come dev'essere un articolo di enciclopedia, grazie.

L'Antropologia è una scienza sociale nata nel XIX secolo. Età dominata da massiccie colonizzazioni che portarono l'Occidente "moderno" e "civilizzato" al contatto con popolazioni tribali, dei continenti dell'Africa, dell'Asia, dell'America e dell'Australia, che rivelavano uno stile di vita, usi, costumi, tecnologia e concezioni simboliche della realtà enormemente diverse da quelle del mondo occidentale. Un lungo tragitto storico che portò allo studio di quello che dapprima venne definito "primitivo" e che poi divenne semplicemente "l'altro". L'Antropologia insomma, per citare Vincenzo Matera, è il "sapere della differenza". In seguito l'antropologia è diventata anche scienza "del ritorno" applicando riflessioni e metodologie utilizzate per lo studio delle società tradizionali all'analisi di specifici aspetti e dinamiche della società moderna. Ne è un esempio, tutto italiano, l'approccio etnografico utilizzato per studiare il fenomeno culturale del tifo calcistico attraverso lo schema del “gioco profondo” ideato da Clifford Geertz per analizzare la tradizione culturale del "combattimento dei galli" nelle popolazioni balinesi (vedi: Alessandro dal Lago «Descrizione di una battaglia. I rituali del calcio», Il Mulino 2001 e C. Geertz, «Il gioco profondo: note sul combattimento di galli a Bali» in Id. «Interpretazione di culture», Il Mulino, Bologna, 1998)

Per saperne di più: Dal tribale al globale. Fabietti, Malighetti, Matera.



GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |