Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Derivata

In analisi matematica la derivata di una funzione f(x) Ť indicata da f'(x) oppure da D(f(x)) ed Ť definita come il limite per h tendente a 0 del rapporto incrementale, cioŤ come

La derivata ha anche un significato geometrico: Ť il coefficiente angolare della retta tangente ad una curva (f(x), la primitiva) in un punto.

Per evitare di dover calcolare ogni volta il limite del rapporto incrementale si usano le cosiddette derivate fondamentali: derivate di funzioni semplici e di frequente uso da combinare tramite apposite regole di derivazione per ottenere semplicemente le derivate di funzioni di complessità anche notevole.

Table of contents
1 Regole di derivazione
2 Derivate fondamentali
3 Derivate di funzioni composte
4 Derivabilità in R²

Regole di derivazione

  • Somma:
  • Prodotto:
  • Quoziente:
  • Funzione composta:
  • Funzione inversa:

Derivate fondamentali

Derivate di funzioni composte

Derivabilità in R²

Una funzione f si dice derivabile in se esistono finite le sue due
derivate parziali


Vedi anche:

GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |