Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Provincia di Reggio nell'Emilia

Provincia di Reggio Emilia
Paese: Italia
Regione: Emilia-Romagna
Capoluogo: Reggio Emilia
Superficie: 2.293 km2
Popolazione:
 - Totale
 - Densità

453.039
198 ab/km2
Comuni: 45  Reggio Emilia (elenco)
Comuni principali: Casalgrande, Castellarano, Castelnovo ne' Monti, Correggio (RE), Guastalla, Novellara, Quattro Castella, Rubiera, Scandiano
Sigla auto: RE
CAP: 42010-42025, 42028, 42030-42035, 42037, 42039-42049, 42100
Prefisso telefonico 0522, 0536
Codice ISTAT: 035
Sito istituzionale: provincia.re
Presidente: Sonia Masini (dal 14-6-2004)

Table of contents
1 Geografia
2 Ambiente
3 Economia
4 Storia

Geografia

Confini

La provincia di Reggio Emilia compresa fra il fiume Po a nord e il crinale dell'Appenino Tosco Emiliano a sud. Confina ad ovest con la Provincia di Parma (il confine il fiume Enza) e a est con la Provincia di Modena (confine fisico il fiume Secchia), anord con la Lombardia e a sud con la Toscana.

Viabilità

La provincia attraversata trasversalmente dalla via Emilia, di fondazione romana, a cui si affiancata nel XX secolo l'Autostrada del Sole e, prima ancora, la linea ferroviaria Milano - Bologna. Longitudinalemnte, in direzione nord sud, la provincia attaversata dalla Strada del Cerreto (SS 63).

Insediamenti

Da un punto di vista territoriale e urbanistico la provincia caratterizzata dalla presenza di diversi centri minori che si affiancano al capoluogo Reggio Emilia, dalla storia spesso vivace e autonoma. Nella bassa reggiana storicamente importante Guastalla, lungo il Po, e le cittadine di Novellara e Correggio. Nella pedecollina si trova Scandiano, il secondo centro pi importante della provincia, mentre l'abitato pi significativo dell'Appennino reggiano Castelnovo Monti.

Ambiente

Mentre il territorio della pianura fortemente antropizzato, l'Appennino reggiano presenta ancora un livello di naturalità elevato, crescente man mano ci si sposta a sud verso il crinale. Fra le maggiori attrattive della montagna vi la Pietra di Bismantova, nel comune di Castelnovo Monti, ma visibile dal territorio di molti comuni appenninici. Il profilo netto della montagna ispirò a Dante la visione del monte del purgatorio nella Divina Commedia, che appunto la cita nel Purgatorio.

Parco dell'Alto Appennino Reggiano

Economia

Nella provincia, in tutta l'area della pianura, vi un forte distretto meccanico. La zona ad est, nei comuni di Castellarano e Scandiano anche un importante distretto di produzione delle ceramiche, incentrato anche nei comuni della provincia di Modena. Tutto il territorio provinciale, anche nella zona appenninica, rinomato per la produzione del Parmigiano Reggiano. Rilevante anche la produzione agricola e zootecnica, soprattutto per quanto riguarda l'allevamento dei suini.

Storia

Dal ampliare

La conquista romana portò alla costruzione della spina dorsale della provincia e della regione, la via Emilia fatta realizzare da Marco Emilio Lepido. In provincia i romani costruirono anche la via che collega Reggio a Brescello (Brixellum) Sant'Ambrogio, nel suo viaggio in Emilia, definì Reggio "cadavere di città" per indicarne la grave decadenza a seguito delle invasioni barbariche. L'Appennnino reggiano ebbe il suo momento di massimo splendore nel XI secolo, con il paese di Canossa al centro della politica europea ed Enrico IV e Matilde di Canossa protagonisti della lotta fra Papato e Impero. Alla morte di Matilde i suoi possedimenti in montagna progressimante ripresero l'autonomia feudale, per essere poi sottomessi al comune di Reggio. Anche diverse cittadine della pianura, già sede di corti come Scandiano o Correggio vennero riunificate sotto il dominio della famiglia d'Este, per formare il Ducato di Modena e Reggio. Fino alla fine del XVI secolo il ducato era unito politicamente anche alla città di Ferrara. Nel XIX secolo, dopo la parentesi napoleonica con la formazione del Dipartimento del Crostolo, dopo la restaurazione, per unione dinastica, il ducato ebbe anche uno sbocco sul mare comprendendo le provincie estensi di Modena, Reggio, Guastalla, Frignano, Garfagnana, Lunigiana, Massa e Carrara. Dopo l'annessione al Regno d'Italia la storia della provincia segue le vicende del resto della penisola.


Europa | Italia | Emilia-Romagna
Bologna | Ferrara | Forlì-Cesena; | Modena | Parma | Piacenza | Reggio Emilia | Ravenna | Rimini
Nell'iniziare o continuare la redazione di questa provincia, si invita a seguire lo schema suggerito in Wikipedia:Schede/Province


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |