Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Perseus (astronomia)

Perseus
 
AbbreviazionePer
GenitivoPersei
Significatol'eroe Perseo
Ascensione Retta3 h
Declinazione+45°
Visibile dalle latitudiniTra +90° e -35°
Passa al meridianoDicembre
Area totale615 gradi q.
Numero di stelle con
magnitudine apparente < 3
5
Stella pi¨ luminosa
 - Magnitudine apparente
Mirphak (α Persei)
1,79
Sciami meteorici
  • Perseidi
  • September Perseids
Costellazioni confinanti

Perseus (Perseo) Ŕ una costellazione settentrionale, rappresentante l'eroe greo che uccise il mostro Medusa. È una delle 48 costellazioni elencate da Tolomeo, ed Ŕ anche una delle 88 costellazioni moderne. Contiene la famosa stella variabile Algol (β Per), ed Ŕ anche la sede del radiante dell'annuale sciame meteorico delle Perseidi.

Table of contents
1 Caratteristiche
2 Oggetti del profondo cielo
3 Mitologia
4 Links esterni

Caratteristiche

Alcune delle stelle di Perseus:

  • Mirphak (α Per): la stella pi¨ luminosa di questa costellazione, chiamata anche Algenib (un nome usato anche per altre stelle, per es. γ Peg). Mirphak (parola araba per "gomito") Ŕ una stella supergigante di tipo spettrale F5 Ib, con una magnitudine di 1,79 che si trova ad una distanza di circa 590 anni luce. La sua luminosit├á Ŕ pari a circa 5.000 volte quella del Sole, e il suo diametro Ŕ 62 volte tanto.
  • Algol (β per): Ŕ sicuramente la stella pi¨ famosa della costellazione. Algol (la stella del Diavolo in arabo) rappresenta l'occhio della gorgone Medusa. È il prototipo di un intero gruppo di stelle variabili, le variabili a eclisse. La sua luminosit├á apparente varia tra le magnitudini 2,12 e 3,39 in poco meno di tre giorni. Ha un tipo spettrale B8 V e si trova ad una distanza relativamente piccola di 93 anni luce.

Oggetti del profondo cielo

  • h+χ Per: questi due ammassi aperti (rispettivamente NGC 869 e NGC 884) sono tra i pi¨ bei oggetti del cielo notturno per l'osservazione con binocoli e piccoli telescopi. Si trovano entrambi ad una distanza maggiore di 7.000 anni luce, e sono separati da alcune centinaia di anni luce. Il fatto che siano ancora cos├Č luminosi a questa distanza, tanto da avere una lettera della nomenclatura di Bayer assegnata, fa dedurre che siano due ammassi di dimensioni notevoli.
  • M34: questo ammasso aperto con una magnitudine apparente di 5,5 si trova ad una distanza di circa 1.400 anni luce, e consiste di circa 100 stelle che sono sparse su un'area pi¨ grande della luna piena. Il suo diametro reale Ŕ di circa 14 anni luce.
  • M76: questa nebulosa planetaria Ŕ anche chiamata Piccola Nebulosa Dumbbell, per la sua somiglianza con la pi¨ grande Nebulosa Dumbbell. Ha un diametro apparente di 65 secondi d'arco e una luminosit├á apparente di 10,1.
  • NGC1499: chiamata anche la Nebulosa California, Ŕ una nebulosa ad emissione, scoperta nel 1884 dall'astronomo americano Edward Emerson Barnard. A causa della sua debolezza, Ŕ molto difficile da osservare visualmente, ma Ŕ un soggetto tradizionale per gli astrofotografi.

Mitologia

Perseo Ŕ il protagonista di un famoso mito della Grecia classica. La storia si interseca con quelle riguardanti numerose altre costellazioni, tra cui Cassiopeia, Cepheus e Andromeda.

Perseo era il figlio della mortale Danae e del dio Zeus. Part├Č alla ricerca della Medusa, della quale voleva la testa come regalo di nozze per Dictys, fratello del re Polydectes di Seriphos. Con un po' di aiuto dagli dei Hermes e Athena, riusc├Č ad uccidere la gorgone e prenderne la testa. Mentre tornava a casa, salv├▓ Andromeda, sorella di Cepheus e Cassiopeia, re e regina d'Etiopia, da un mostro marino.

Links esterni


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |