Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Sole

Sole

Clicca l'immagine per ingrandire
Dati osservativi
Distanza media dalla Terra 150.000.000 km
Luminosità apparente -26,8m
Magnitudine assoluta 4,8m
Caratteristiche fisiche
Diametro 1.392.000 km
(rispetto alla Terra) 109 volte
Area della superficie 6,09 × 1012 km2
Volume 1,41 × 1027 m3
Massa 1,9891 × 1030 kg
(rispetto alla Terra) 333.400 volte
Densità media 1,411 g/cm3
(rispetto alla Terra) 0.26 volte
(rispetto all'acqua) 1,409
Gravità superficiale 274 m s-2
(rispetto alla Terra) 27,9 g
Temperatura superficiale 5780 K
Temperatura della corona 5 × 106 K
Luminosità (LS) 3,827 × 1026 J s-1
Caratteristiche orbitali
Periodo di rotazione  
All'equatore: 27d 6h 36m
Alla latitudine 30°: 28d 4h 48m
Alla latitudine 60°: 30d 19h 12m
Alla latitudine 75°: 31d 19h 12m
Periodo dell'orbita attorno
al centro galattico
220 milioni di anni
Composizione della Fotosfera
idrogeno 73,46 %
elio 24,85 %
ossigeno 0,77 %
carbonio 0,29 %
ferro 0,16 %
neon 0,12 %
azoto 0,09 %
silicio 0,07 %
magnesio 0,05 %
zolfo 0,04 %

Il Sole l'unica stella del nostro Sistema Solare. Tutti i pianeti, sia i pianeti terrestri che i giganti gassosi, orbitano attorno al Sole. Altri corpi che orbitano attorno alla stella includono gli asteroidi, i meteoridi, le comete, gli oggetti trans-nettuniani e polvere sparsa per lo spazio.

Caratteristiche

Il Sole una stella di sequenza principale, con un tipo spettrale G2, il che significa che un poco pi grande e calda di una stella media, ma molto pi piccola di una stella gigante blu o rossa. Una stella di tipo G2 ha una tempo di vita sulla sequenza principale di circa 10 miliardi di anni, e il sole ha probabilmente un'età di 5 miliardi di anni, come determinato dalla nucleocosmocronologia.

Al centro del Sole, dove la densità di 150 g/cm3, le reazioni di fusione nucleare convertono l'idrogeno in elio. Ogni secondo, 700 milioni di tonnellate di idrogeno vengono convertite, rilasciando un'energia pari a 386 miliardi di miliardi di megawatts. Questa energia pari alla massa di 5 milioni di tonnellate (le altre 695 vengono convertite in elio). Quindi il sole si alleggerisce ogni secondo di 5 milioni di tonnellate. La sua massa totale abbastanza grande perché, anche dopo 10 miliardi di anni di vita attiva, la sua massa si riduca solo impercettibilmente.

L'energia generata rilasciata inizialmente come raggi gamma e raggi X, ma viene convertita in radiazione elettromagnetica pi "tranquilla" mentre viene trasportata verso l'esterno. Il trasporto dell'energia dal nucleo alla superficie del sole impiega anche 10 milioni di anni. Alla fine, essa lascia il sole come una radiazione di corpo nero alla temperatura di circa 5.500 °C. Una piccola parte dell'energia emessa sotto forma di neutrini, e come energia cinetica e termica del vento solare, composto da materia espulsa dal sole, e una parte ancora pi piccola va a formare il suo campo magnetico. I fisici sono capaci di riprodurre lo stesso processo di generazione di energia con le bomba nucleare a idrogeno. Un processo di fusione controllata permetterebbe di sfruttarla per ricavarne energia elettrica, cosa che potrebbe essere possibile in futuro utilizzando reattori nucleari a fusione.

A causa dell'alta temperatura, tutta la materia del Sole sotto forma di plasma. Il risultato che il Sole non un corpo solido, ed soggetto ad una rotazione differenziale: diverse parti ruotano a velocità diverse, con l'equatore che ruota pi velocemente dei poli. La rotazione differenziale porta ad una distorsione delle linee di campo magnetico nel tempo, e quando queste sono sufficientemente aggomitolate si formano le famose macchie solari. Le macchie solari hanno un ciclo breve di circa 11 anni; durante questo periodo vi un picco massimo ed uno minimo di macchie solari visibili. Il picco massimo corrisponde sulla terra ad un periodo pi caldo, causato da un'intensa attività solare; mentre il picco minimo corrisponde ad un periodo pi freddo. Studi effettuati su documenti del passato hanno dimostrato correlazione tra il numero di macchie rilevate sulla superficie solare e le annate di cattivi raccolti. Il campo magnetico solare estremamente complesso ed soggetto a cicli periodici di attività e scomparsa, con frequenti inversioni dei poli magnetici.

La superficie solare, detta fotosfera, oltre alle macchie ospita numerosi fenomeni come le eruzioni solari ed estremamente turbolenta.

La corona solare, posta subito sopra alla superficie solare, molto rarefatta, con appena 1011 atomi/m3, ma ha una temperatura superiore al milione di gradi.

Per sorvegliare ininterrottamente il Sole, l'Agenzia Spaziale Europea e la NASA hanno lanciato assieme il Solar and Heliospheric Observatory (SOHO) il 2 dicembre 1995. La sonda ancora in funzione e fornisce continuamente spettacolari immagini del Sole e della corona molto utili agli scienziati che studiano il comportamento della nostra stella.

L'osservazione del Sole può rivelare fenomeni come:

  • macchie solari
  • Facule
  • eruzioni solari
  • protuberanze solari
    • protuberanze quiescenti
    • protuberanze eruttive
  • espulsione di massa dalla corona solare

Attenzione: guardare direttamente il Sole può danneggiare la retina e la vista delle persone.

Il simbolo astronomico del Sole un cerchio con un punto al suo centro.

Vedi anche

  • Radiazione solare
  • Energia solare
  • Vento solare
    • Aurora boreale
    • Aurora australe
  • Fotosfera
  • Cromosfera
  • Corona solare
  • Eclisse solare
  • Cronologia dell'astronomia solare
  • Mitologia del Sole


Il Sistema Solare
Sole | Mercurio | Venere | Terra | Marte | Giove | Saturno | Urano | Nettuno | Plutone
Asteroidi: Fascia Principale, Fascia di Kuiper, Nube di Oort, Comete.


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |