Pagina iniziale | Navigazione |
Google

Romania

România
(In dettaglio) (Dimensione piena)
Motto: nessuno
Denominazione ufficialeRepublica Română
Inno nazionaleDeşteaptă-te, Române!
Lingua ufficialeRumeno
CapitaleBucureşti
Forma di governoRepubblica parlamentare
PresidenteIon Iliescu
Primo ministroAdrian Năstase
ContinenteEuropa
Superficie
 - Totale
 - % acque
78-esima posizione
238,391 km²
3.0%
Abitanti
 - Totale (2002)
 - Densità
49-esima posizione
21,698,181
91.3/km²
Independenza9 maggio, 1877
MonetaLeu
Fuso orarioUTC +2/+3
TLD.ro
Codice telefonico+40
La Romania uno stato nel sudest dell'Europa. Il nome Romania viene da Roma o l' impero romano e rappresenta le origini dello stato e giustifica la somiglianza linguistica del Rumeno con il Latino. La Romania confina a nord-est con l'Ucraina e la Moldavia, ad ovest con la Ungheria e la Serbia ed a sud con la Bulgaria. La Romania ha anche un piccolo litorale del Mare Nero.

Table of contents
1 Storia
2 Politica
3 Regioni
4 Geografia
5 Economia
6 Demografia
7 Cultura
8 Articoli correlati in wikipedia
9 Link esterni

Storia

Articolo principale: Storia della Romania

L'origine della popolazione rumena risale ai Daci, i quali furono conquistati dall'Impero romano nel 106. Questo fatto segnò l'inizio di una serie di invasioni della Romania, sebbene i regnanti lasciassero di solito un alto grado di autonomia.

Nel Medioevo i Rumeni vivevano in tre principati distinti: la Vallachia, la Moldavia e la Transilvania. I primi due erano sotto l'influenza dell'Impero ottomano, pur godendo di un'autonomia interna, mentre la Transilvania apparteneva all'Ungheria, con un'autonomia paragonabile e pi tardi all'Impero austroungarico.

La Romania moderna nacque quando i principati di Moldavia e Vallachie si unirono nel 1859, e diventarono indipendenti nel 1877. Il Paese si espanse dopo la Prima guerra mondiale, quando Transilvania, Bucovina e Bassarabia furono inglobate.

Parti della Romania vennero incorporate nell'Unione Sovietica nel 1940, soprattutto nell'attuale Stato moldavo e in parte nell'Ucraina. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Romania divenne una nazione comunista sotto la pressione dell'Unione Sovietica.

Il regno decennale del presidente Nicolae Ceauşescu finì con una rivolta nel tardo 1989, quantunque gli ex-comunisti continuino ad essere presenti nel governo eletto democraticamente.

Vedi anche: Re rumeni

Politica

Articolo principale: Politica della Romania

La parte legislativa del governo rumeno consiste in due camere, il Senat (Senato), che conta 143 membri e la Camera Deputaţilor (Camera dei Deputati), che ha 343 membri. I membri di entrambe le camere sono scelti in elezioni che si tengono ogni quattro anni.

Il presidente, il capo del potere esecutivo, eletto a suffragio universale, ogni 5 anni (fine al 2004 - quattro anni). Il presidente nomina il primo ministro, che presiede il Consiglio dei ministri, nominato, quest'ultimo, dal primo ministro.

Regioni

Articolo principale: Regioni della Romania

La Romania divisa in 41 judeţe, o contee e la città di Bucureşti (Bucarest) -- la capitale.

Mappa amministrativa della Romania |
Le contee sono (in ordine alfabetico):
  • Alba
  • Arad
  • Argeş
  • Bacău;
  • Bihor
  • Bistriţa-Năsăud;
  • Botoşani;
  • Braşov;
  • Brăila;
  • Buzău;
  • Caraş-Severin;
  • Călăraşi;
  • Cluj
  • Constanţa;
  • Covasna
  • Dâmboviţa;
  • Dolj
  • Galaţi;
  • Giurgiu
  • Gorj
  • Harghita
  • Hunedoara
  • Ialomiţa;
  • Iaşi;
  • Ilfov
  • Maramureş
  • Mehedinţi;
  • Mureş
  • Neamţ
  • Olt
  • Prahova
  • Satu Mare
  • Sălaj;
  • Sibiu
  • Suceava
  • Teleorman
  • Timiş
  • Tulcea
  • Vaslui
  • Vâlcea
  • Vrancea

Geografia

Articolo principale: Geografia della Romania


Mappa della Romania

Gran parte della frontiera rumena con la Yugoslavia e la Bulgaria formata dal Danubio. Il Danubio ha come affluente il fiume Prut che forma il confine con la Moldavia.

I monti Carpazi dominano la parte occidentale della Romania, con cime fino a 2500 m e raggiungendo i 2544 m del monte Moldoveanu.

Le città principali sono Bucureşti, Braşov, Timişoara, Cluj-Napoca, Costanţa e Iaşi.

Vedia anche:

  • Elenco delle città della Romania
  • Laghi della Romania
  • Fiumi della Romania

Economia

Articolo principale: Economia della Romania

Dopo il collasso del Blocco Sovietico nel 1989-91, la Romania rimase con una base industriale obsoleta ed un paniere di capacità industriali totalmente inadatto ai suoi bisogni.

Nel febbraio 1997, la Romania si imbarcò in un programma comprensivo di stabilizzazione macroeconomica e riforma strutturale, ma questa riforma fu successivamente un frustrante processo a singhiozzo. I programmi di ristrutturazione includevano la liquidazione di grandi industrie ad alta consumazione elettrica e maggiori riforme nel settore dell'agricoltura e della finanza. Nel 1999 l'economia della Romania si contrasse per il terzo anno consecutivo di all'icirca 4,8%.

La Romania raggiunse in agosto un accordo con il Fondo Monetario Internazionale per un prestito di 547 millioni dollaro, ma il rilascio della seconda rata fu procrastinato in ottobre a causa dei requisiti non raggiunti sul prestito per il settore privato e cambiamenti nelle spese budgetarie.

Bucureşti ha evitato di dichiararsi insolvente per gli interessi di metà anno, ma ha dovuto usare le riserve per farlo, riserve che sono arrivate approssimativamente a 1,5 miliardi di dollari alla fine dell'anno 1999.

Le priorità del governo includono: ottenere un rinnovo del prestito del FMI, concentrarsi sulla politica fiscale, accelerare la privatizzazione e ristrutturare le imprese senza profitto.

Il 2002 e il 2003 sono stati degli anni di successo economico e la crescita economica stimata essere del 4,5% per anno. Il salario medio per mese in Romania stato di 7 021 231 lei in novembre 2003, una crescite del 2,1% rispetto al mese precedente. Questo mostra che l'aumento dei salari supera il tasso di inflazione, che di circa 1,2% per mese. Il salario netto medio mensile nel novembre 2003 era di 5 037 861 lei, cio circa 120 Euro.

La Romania stata invitata a unirsi all'Unione europea nel dicembre 1999 come inizio delle negazioni. Dovrebbe unirsi alla UE nel 2007 insieme alla Bulgaria.

Demografia

Articolo principale: Demografia della Romania

La lingua ufficiale il Rumeno, una lingua neolatina della sottofamiglia italica, la quale conta lingue parlate da 670 millioni di persone in tutto il mondo, principalmente in Europa. Romania l'unica nazione del blocco orientale dove una lingua neolatina dominante (Grecia, Serbia e Bulgaria hanno delle piccole minoranze romanze).

Vi sono delle notevoli minoranze ungare (6,6% secondo il censimento del 2002) e tedesche soprattutto in Transilvania. Altri gruppi etnici includono gli zingari Roma ed una piccola minoranza polacca (circa dieci mila persone) che vivono nella contea di Suceava. La maggior parte dei rumeni sono membri della Chiesa Ortodossa Rumena, che una chiesa della Chiesa Ortodossa dell'Est. Il Cattolicesimo (sia romano che rumeno) e il protestantesimo sono confessati soprattutto nell'ovest del paese da popolazioni di origine ungherese.

A Dobrogea, la regione che si trova sulla costa del Mare Nero, vi una piccola minoranza islamica resto della colonizzazione ottomana del passato.

Cultura

Articolo principale: Cultura della Romania

vedi anche:

  • Rumeni celebri
  • Arte della Romania
  • Musica della Romania
  • Letteratura della Romania

Festività ufficiali
Data Nome italiano Nome locale Commenti
1 gennaioCapodannoAnul nou
aprile/maggioPasquaPaşteleI rumeni festeggiano la Pasqua ortodossa. La festività dura 3 giorni
1 maggioFesta del lavoroZiua munciiFesta internazionale del lavoro
1 dicembreFesta nazionale
(Giorno dell'Unificazione)
Ziua UniriiSi festeggia l'unificazione della Transilvania con la Romania 1 dicembre, 1918
25 dicembre/26NataleCrăciunulI rumeni festeggiano Natale e Santo Stefano.

Feste tradizionali
Data Nome Commenti
1 marzo Mărţişorul; Festival di primavera (vagamente simile al San Valentino)

Articoli correlati in wikipedia

Link esterni


Paesi del Mondo | Europa
Albania | Andorra | Austria | Belgio | Bielorussia | Bosnia-Erzegovina | Bulgaria | Repubblica Ceca | Città del Vaticano | Croazia | Danimarca | Estonia | Finlandia | Francia | Germania | Grecia | Repubblica d'Irlanda | Islanda | Italia | Lettonia | Liechtenstein | Lituania | Lussemburgo | Repubblica di Macedonia | Malta | Moldavia | Principato di Monaco | Norvegia | Paesi Bassi | Polonia | Portogallo | Regno Unito | Romania | Russia | San Marino | Serbia e Montenegro | Slovacchia | Slovenia | Spagna | Svezia | Svizzera | Turchia | Ucraina | Ungheria |

Paesi dell'Unione Europea e candidati all'adesione
Austria | Belgio | Danimarca | Finlandia | Francia | Germania | Grecia | Repubblica d'Irlanda | Italia | Lussemburgo | Paesi Bassi | Portogallo | Regno Unito | Spagna | Svezia
Paesi che entreranno nell'Unione Europea il 1 maggio 2004:
Cipro | Estonia | Lettonia | Lituania | Malta | Polonia | Repubblica Ceca | Slovacchia | Slovenia | Ungheria
Paesi candidati ad aderire all'Unione Europea:
Bulgaria | Romania | Turchia
Paesi del Mondo | Europa | OSCE | Consiglio d'Europa

NATO
Belgio | Bulgaria | Canada | Danimarca | Estonia | Francia | Germania | Grecia | Islanda | Italia | Lettonia | Lituania | Lussemburgo | Norvegia | Paesi Bassi | Polonia | Portogallo | Regno Unito | Repubblica Ceca | Romania | Slovacchia | Slovenia | Spagna | Turchia | Ungheria | USA

Nazioni Unite | OSCE


GNU Fdl - it.Wikipedia.org




Google | 

Enciclopedia |  La Divina Commedia di Dante |  Mappa | : A |  B |  C |  D |  E |  F |  G |  H |  I |  J |  K |  L |  M |  N |  O |  P |  Q |  R |  S |  T |  U |  V |  W |  X |  Y |  Z |